Navigation

Lupo: Svizzera propone modifica Convenzione di Berna

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2011 - 11:52
(Keystone-ATS)

La Svizzera proporrà ai Paesi membri della Convenzione di Berna di modificare questo trattato affinché il lupo possa essere cacciato in territorio elvetico. Sotto la pressione del Parlamento, il Consiglio federale ha adottato oggi una mozione in tal senso del "senatore" vallesano Jean-René Fournier (PPD/VS).

La modifica riguarda l'articolo 22 della Convenzione, secondo cui gli Stati possono esprimere riserve sulle specie interessate dal trattato soltanto quando vi aderiscono. Nel 1980, al momento della sua adesione, la Confederazione non aveva formulato riserve, in quanto all'epoca il lupo non era presente sul territorio svizzero. Da allora, però, le cose sono cambiate, il predatore ha fatto la sua riapparizione, provocando la morte di parecchi ovini.

Secondo la mozione Fournier, già adottata dal Parlamento, nel caso in cui la modifica fosse approvata dalla Convenzione, il Consiglio federale dovrà esprimere una riserva concernente il lupo, nella quale ne autorizza la caccia in Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?