Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il comune friburghese di Mézières, un migliaio di abitanti, si ritrova con un esecutivo azzoppato. Dopo la mancata fusione con le località di Romont e Billens-Hennens, cinque dei suoi sette municipali hanno infatti rassegnato le dimissioni.

In carica sono rimasti il sindaco Eric Girardin e il responsabile del dicastero trasporti e ambiente.

La notizia, data oggi dai quotidiani La Liberté" e "La Gruyère", è stata confermata dallo stesso sindaco. La decisione di rassegnare le dimissioni è giunta ieri sera dopo una seduta straordinaria. La mancata approvazione popolare della fusione comunale, lo scorso 8 marzo, è stata una sconfitta per il Municipio, che era favorevole. Mézières è stato il solo comune a dire di no, con il 52% dei voti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS