Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette macchine "mangiasoldi" sono state sequestrate dalla polizia a inizio mese in tre esercizi pubblici di Sion, in Vallese. La clientela poteva introdurre fino a 200 franchi in determinati apparecchi, indica la polizia cantonale oggi.

L'intervento si è svolto su richiesta della Commissione federale delle case da gioco (CFCG).

Un'operazione analoga si è svolta il 15 giugno scorso in due ritrovi pubblici di Sierre, dov'erano state sequestrate - come a Sion - sette macchine.

I giochi d'azzardo con possibilità di vincita in denaro sono vietati al di fuori delle case da gioco. Per i contravventori sono previste multe fino a 500'000 franchi o pene detentive fino a cinque anni, indica il sito della CFCG.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS