Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuove tensioni a Kumanovo, la città del nord della Macedonia teatro lo scorso fine settimana di un sanguinoso attacco da parte di uomini armati con un bilancio di 22 morti e 37 feriti.

Dalla notte la città è praticamente isolata e fortemente presidiata da ingenti forze di polizia. È tornata la paura di un possibile nuovo attacco terroristico, ma sembra che le misure restrittive siano da collegare a una azione della polizia per rintracciare uno degli assalitori arrestati nei giorni scorsi, riuscito a evadere dal luogo di detenzione nella località di Brest.

Le nuove tensioni a Kumanovo si accompagnano alla persistente crisi politica che paralizza da mesi la Macedonia, la più grave crisi dall'indipendenza conquistata nel 1991.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS