Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una nuova manifestazione di protesta contro la decisione del presidente macedone Gjotgje Ivanov di graziare i politici coinvolti nello scandalo delle intercettazioni si è svolta ieri sera a Skopje.

I dimostranti, riferiscono i media locali, hanno bruciato e calpestato ritratti del presidente Ivanov, scandendo slogan antigovernativi. La manifestazione - la tredicesima dal 12 aprile, giorno in cui Ivanov ha annunciato la sua decisione - si è svolta pacificamente, con la polizia che ha presidiato le sedi di presidenza, governo e parlamento, davanti alle quali hanno sostato i dimostranti.

Oltre all'abolizione del provvedimento di grazia per i politici è stato chiesto il rinvio delle elezioni anticipate previste in Macedonia il 5 giugno prossimo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS