Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È leggermente calato nelle ultime ore il flusso di migranti e profughi in Macedonia dalla vicina Grecia. Secondo quanto ha riferito oggi la polizia macedone, nelle ultime 24 ore sono entrati in Macedonia 1288 migranti e profughi in larga maggioranza siriani.

Nei giorni scorsi le Nazioni Unite a Ginevra avevano detto di prevedere un flusso di almeno tremila arrivi al giorno in Macedonia.

Dal 19 giugno fino ad oggi, sempre secondo la polizia locale, sono stati quasi 48 mila gli arrivi di migranti e profughi in Macedonia, per la stragrande maggioranza provenienti dalla Siria. Solo 49 di essi hanno chiesto asilo politico alle autorità di Skopje.

Dalla Macedonia i migranti, che viaggiano lungo la così detta Rotta balcanica, raggiungono la Serbia e successivamente l'Ungheria, da dove si dirigono poi verso vari paesi del nord Europa, a cominciare da Germania, Austria, Svezia e Olanda.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS