Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha pronunciato un solenne discorso davanti al parlamento riunito in congresso a Versailles.

KEYSTONE/EPA POOL/ETIENNE LAURENT/POOL

(sda-ats)

"Gli impegni saranno rispettati": lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, nel solenne discorso pronunciato davanti al parlamento riunito in congresso a Versailles. All'inizio del suo intervento, Macron ha detto di voler agire nella "trasparenza".

"Vogliamo (costruire, ndr.) una società della fiducia". Perché i francesi, nelle elezioni, hanno mostrato la volontà di una "profonda alternanza".

Prima dell'inizio del discorso, il congresso ha osservato un minuto di silenzio in memoria della storica ministra francese Simone Veil, deceduta venerdì scorso.

Il capo dello Stato ha anche chiesto ai circa 900 parlamentari presenti di "legiferare meno" e "agire velocemente", poi ha confermato di voler ridurre di un terzo il numero di parlamentari.

"Proporrò che il Parlamento venga eletto con una dose di proporzionale affinché tutte le sensibilità vengano rappresentate", ha aggiunto sottolineando che per la Francia la battaglia della "rappresentanza" non è ancora finita.

SDA-ATS