Navigation

Macron invita Svizzera a 14 luglio: grazie per cure a francesi

Quest'anno i festeggiamenti saranno in chiave ridotta a causa della pandemia. KEYSTONE/AP/THIBAULT CAMUS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2020 - 13:54
(Keystone-ATS)

Il presidente francese Emmanuel Macron ha invitato la Svizzera a partecipare ai festeggiamenti del 14 luglio come ringraziamento per aver accolto 49 pazienti francesi durante la fase acuta della pandemia. A rappresentare Berna sarà Alain Berset.

La portavoce dell'ambasciata di Francia in Svizzera, interpellata in seguito a notizie di stampa, ha confermato oggi alla Keystone-ATS la presenza del ministro della sanità friburghese a Parigi il prossimo 14 luglio.

A causa della pandemia, la cerimonia non si terrà come di consueto sugli Champs-Élysées, ma sulla Place de la Concorde, con 2000 partecipanti e 2500 ospiti. Il corteo militare sarà limitato a uno show aereo ed è previsto un ringraziamento al personale medico-sanitario, in prima linea durante tutta la crisi.

L'invito di Parigi vuole celebrare la solidarietà transfrontaliera sviluppatasi durante la crisi provocata dal Covid-19. Il 21 marzo, quando le strutture ospedaliere del dipartimento francese dell'Alto-Reno erano completamente oberate, i cantoni confinanti del Giura e dei due Basilea avevano accettato di accogliere alcuni pazienti francesi. Lo stesso avevano fatto Germania, Austria e Lussemburgo: anche questi Paesi saranno invitati a partecipare alle celebrazioni del 14 luglio.

La regione nord-orientale della Francia era stata tra le più colpite dal contagio soprattutto a causa dell'enorme raduno di membri della chiesa evangelica di Mulhouse, tenutosi l'ultima settimana di febbraio e trasformatosi nel più grave focolaio francese.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.