Navigation

Maestro di yoga sfruttò sessualmente allieve, confermati 9 anni

La sentenza argoviese è stata confermata su tutta la linea. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2019 - 14:52
(Keystone-ATS)

Il Tribunale federale ha confermato la condanna a nove anni di reclusione inflitta dalla giustizia argoviese a un naturopata e insegnate di meditazione 67enne che per anni, nella sua scuola di yoga, aveva sfruttato sessualmente allieve di 30 anni più giovani di lui.

L'istituto, situato nel distretto di Zurzach (AG), presentava una struttura che ricorda quella di una setta: l'uomo si presentava in modo dominante, costruiva un rapporto di fiducia e poi rendeva dipendenti le sue vittime, costringendole a pratiche sessuali anche umilianti e minacciandole - nel caso non si fossero piegate al suo volere - di andare all'inferno. Cinque donne l'avevano denunciato ed era scattala la condanna - per coazione sessuale - da parte del tribunale distrettuale prima e della corte d'appello poi.

Davanti al TF l'uomo ha chiesto in particolare la revoca della terapia ambulatoriale che avrebbe dovuto seguire, parallelamente all'espiazione della pena. La corte di Losannna ha però ritenuto giustificato questo intervento: l'anziano presenta un forte bisogno di controllo e di dominio, che va di pari passi con una personalità narcisistica. Una pluriennale terapia potrà abbassare significativamente il rischio di recidiva, hanno concluso i giudici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.