Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un anno di stipendio al massimo per i giudici del Tribunale federale e i procuratori generali della Confederazione che se ne vanno: è quanto prevede un progetto di ordinanza adottato oggi dal Consiglio federale, messo a punto dalla Commissione degli affari giuridici degli Stati.

Il progetto di ordinanza si pone come obiettivo di fare ordine in materia: in caso di risoluzione del rapporto di lavoro a tali funzionari dovrebbe poter accordata un'indennità pari al massimo a un anno di stipendio, se le circostanze concrete lo giustificano.

Nel decidere si tiene conto in particolare conto dell'età, della situazione professionale e personale, della durata del mandato e delle circostanze che hanno condotto alla fine del rapporto di lavoro.

L'autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione può accordare una corrispondente indennità al procuratore generale della Confederazione e ai sostituti procuratori generali. L'attribuzione dell'indennità deve essere approvata dalla Delegazione delle finanze delle Camere federali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS