Navigation

Maldive: presidente, sì a elezioni anticipate

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2012 - 20:16
(Keystone-ATS)

Una settimana dopo avere preso il potere, il neo presidente delle Maldive, Mohamed Waheed, ha accettato che nell'arcipelago si tengano elezioni anticipate.

Le Maldive stanno vivendo una crisi politica senza precedenti dopo le dimissioni il 7 febbraio dell'ex presidente Mohamed Nasheed, che ha parlato invece di "colpo di Stato".

"Il governo avrà incontri con i partiti per tenere a breve nuove elezioni - ha detto il portavoce di Waheed, Imad Masoud -. Se necessario saranno adottati tutti gli emendamenti costituzionali necessari per attuare lo scrutinio".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?