Navigation

Mali: attacco a postazione militare, 53 soldati morti

Si tratta di uno degli attentati più cruenti contro l'esercito maliano. (immagine simbolica) Keystone/AP/Jerome Delay sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2019 - 12:12
(Keystone-ATS)

Almeno 53 soldati sono stati uccisi ieri in un attacco contro una postazione militare a Indelimane, nel nordest del Mali. Lo ha reso noto l'esercito, secondo quanto riportano i media locali, spiegando che la situazione è adesso "sotto controllo".

Si tratta di uno degli attentati più cruenti contro l'esercito del paese africano. Tra i morti c'è anche un civile. Il ministro delle comunicazioni, Yaya Sangare, ha fatto sapere che 10 militari sono sopravvissuti mentre "si continua il recupero e l'identificazione dei cadaveri".

L'attacco, che non è stato per ora rivendicato, segue i due attentati da parte di jihadisti il mese scorso vicino al confine con il Burkina Faso in cui morirono 40 soldati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.