Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gli integralisti islamici, ancora presenti a Timbuctù, hanno bruciato un palazzo dove erano custoditi molti preziosi manoscritti. Lo hanno riferito fonti concordanti.

A bruciare sarebbe stato il centro di documentazione e ricerche Ahmed-Baba, fondato nel 1970, con l'aiuto dell'Unesco, e che conteneva circa 18 mila manoscritti. se la notizia dovesse essere confermata, il colpo inferto dalle milizie integraliste al patrimonio storico e culturale di Timbuctu sarebbe gravissimo.

Il centro è stato inaugurato nel gennaio del 2009 dall'allora presidente maliano Amadou Toumani Touré. Costruito su piazza Sankorè, l'edificio del Centro si estende su oltre 4.800 metri quadrati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS