Navigation

Mali: Isis rivendica gli attacchi contro i militari

Il leader dell'Isis Abu Bakr al-Baghdadi è stato ucciso nel corso di un raid delle truppe degli Usa nella Siria nordoccidentale pochi giorni fa. KEYSTONE/EPA AL FURQAN ISIS MEDIA WING sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 novembre 2019 - 21:58
(Keystone-ATS)

Il sedicente Stato islamico (Isis) ha rivendicato gli ultimi attacchi contro i militari in Mali: uno di ieri contro una postazione delle truppe locali, che ha provocato oltre 50 vittime, e uno di stamane in cui è rimasto ucciso un soldato francese.

Lo riferisce il Site, sito di monitoraggio della galassia jihadista.

Entrambi gli attacchi sono stati lanciati nella regione nordorientale di Menaka, vicino al confine con il Niger.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.