Navigation

Mali: media, militari prendono controllo tv di Stato

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2012 - 18:04
(Keystone-ATS)

I militari del Mali hanno preso il controllo della tv di Stato a Bamako. Lo ha reso noto una fonte dell'agenzia di stampa francese Afp secondo la quale violente sparatorie sono state udite nel centro della capitale. Secondo un reporter Reuters sono stati dispiegati veicoli blindati intorno al palazzo presidenziale.

"Vogliamo munizioni per combattere i ribelli tuareg, quando è troppo è troppo", ha dichiarato un militare che ha voluto mantenere l'anonimato, sottolineando che i rivoltosi non vogliono "estromettere il presidente della Repubblica", Amadou Toumani Touré. "È il nostro presidente, ma bisogna che sistemi le cose", ha precisato.

Il riferimento è alla ribellione dei tuareg che, nel nord del Paese, si salda a quella di gruppi islamici radicali che il governo di Bamako non riesce a domare. Gli attacchi del 'Movimento nazionale per la liberazione dell'Azawad' sono iniziati il 17 gennaio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?