Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno degli estremisti islamici accusati di aver distrutto i mausolei in Mali è stato arrestato dalle autorità nigeriane e consegnato alla Corte penale internazionale de L'Aja la scorsa notte. Lo comunica la Corte in una nota.

"La consegna di Ahmad Al Faqi Al Mahdi segna un'evoluzione favorevole, si tratta di una tappa importante nella lotta contro l'impunità, non solo in Mali, ma anche nella regione africana del Sahel e del Sahara, dove le popolazioni sono state vittime negli ultimi anni di crimini odiosi", ha detto il procuratore della Corte Fatou Bensouda.

Ahmad Al Faqi Al Mahdi, conosciuto come 'Abou Tourab', è accusato di crimini di guerra per aver attaccato intenzionalmente edifici religiosi e monumenti storici a Timbuctu. Membro del gruppo armato 'Ansar Dine', ha giocato un ruolo preponderante nel funzionamento della struttura locale messa in piedi dall'occupazione della città nel 2012.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS