Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le milizie jihadiste che da settimane occupano Timbuctù starebbero per distruggere una delle più grandi moschee della città del nord del Mali. Lo riferisce, citando testimoni, l'Afp, ricordando che la città è patrimonio dell'Unesco per i suoi monumenti.

La moschea è quella di Djingareyber e in queste ore gli jihadisti stanno cercando di allontanare, anche sparando colpi d'arma da fuoco in aria, la folla di fedeli musulmani che tenta di opporsi alla distruzione del tempio.

Per distruggere la moschea - come gran parte dei monumenti di Timbuctù, costruita con terra rossa - gli jihadisti vogliono usare zappe e scalpelli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS