Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Si aggrava il bilancio in California per le inondazioni e le frane provocate dalle tempeste che da quattro giorni si susseguono l'una all'altra.
Le tempeste d'acqua e i tornado che si sono abbattuti oggi sul meridione della California e nella zona di confine con l'Arizona sono stati di una violenza tale che le autorità hanno ordinato la chiusura di almeno sei aeroporti. In California sono stati chiusi gli scali di San Diego, Orange County, Burnank e Ontario, in Arizona quelli di Phoenix e Tucson.
Le autorità hanno riferito di avere segnalazioni di persone scomparse e di temere che alcune di esse possano essere morte in seguito all'ondata di maltempo. È stato proclamato lo stato d'emergenza nelle Contee di Los Angeles, Orange, Riverside, san Francisco e Siskiyou.
Tornado e temporali con venti fortissimi hanno provocato inondazioni e danni alle case nella Contea di Ventura, in California, mentre in Arizona un paese 500 persone, Wenden, ad ovest di Phoenix, è stato completamente allagato. I soccorritori sono dovuti interventire con elicotteri e mezzi anfibi per portare aiuto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS