Navigation

Maltempo: Ucraina, 30 morti assiderati in 4 giorni

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 - 11:25
(Keystone-ATS)

È salito a 30 il numero dei morti per assideramento negli ultimi giorni in Ucraina, colpita da venerdì scorso da un'ondata di freddo intenso.

Lo fa sapere il ministero delle Emergenze della repubblica ex sovietica sottolineando che tra il 27 gennaio e oggi sono 627 le persone che hanno avuto bisogno di assistenza medica per ipotermia e 544 quelle che sono state ricoverate in ospedale.

La maggior parte delle persone che hanno perso la vita per il grande freddo è morta per strada e in almeno 21 casi si trattava di senzatetto. In alcune regioni si sono registrate temperature massime attorno ai -16 gradi, mentre le minime hanno raggiunto anche i 23 gradi sottozero.

Le previsioni meteo non fanno però ben sperare e il termometro nelle prossime ore potrebbe arrivare a segnare fino a trenta gradi sotto lo zero. Il governo ucraino ha fatto sapere di aver allestito 1.590 tende riscaldate su tutto il territorio del Paese, e altre 150 sono in via di realizzazione. A causa del clima polare che ha investito il Paese, sono state chiuse 3.200 scuole e 418.700 tra studenti e scolari sono rimasti a casa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?