Tutte le notizie in breve

Un tratto di strada danneggiato da un violento temporale nei pressi di Burgdorf (BE)

Keystone/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Violenti temporali e grandinate hanno provocato danni per milioni di franchi ieri sera e nella notte in varie parti della Svizzera tedesca e romanda. Una persona è rimasta ferita nel canton Friburgo. Anche il traffico ferroviario e stradale ha subito disagi.

Le più colpite sono state la regione bernese, quella di Soletta e la Romandia. Tra ieri sera e questa mattina, la polizia cantonale bernese è stata sollecitata 120 volte, di cui ben 75 nella regione di Thun, come precisa oggi in una nota.

La città alle porte dell'Oberland bernese è stata colpita ieri sera da una forte grandinata, con chicchi talvolta grossi come noci, che ha imbiancato i giardini fioriti, ma anche danneggiato tetti, impianti solari, imposte e finestre delle mansarde.

Il tutto è stato seguito da piogge molto intense. I pompieri sono intervenuti per prosciugare cantine e locali con impianti di riscaldamento allagati. L'assicurazione sugli immobili di Berna si aspetta 3000 richieste di risarcimenti per 15 milioni di franchi, è stato precisato in serata. La caduta di rami e alberi ha poi reso difficile la viabilità e c'è stato anche lo straripamento di ruscelli e torrenti. Anche sottopassaggi sono stati inondati.

Il maltempo si è fatto sentire anche a Bienne, dove un quartiere è rimasto senza luce per ben due ore tra le 23.30 e l'1.30 di notte a causa di un guasto a monte della rete, ha precisato il servizio dell'energia cittadino.

Nella Svizzera romanda la tempesta ha investito più regioni. A Friburgo scantinati e strade sono stati allagati dalle acque cadute in abbondanza e un uomo di 64 anni è rimasto ferito e ricoverato in ospedale.

Nel vicino canton Vaud è stata investita dal maltempo soprattutto la cittadina di Yverdon-les-Bains (VD), dove, a causa di piogge torrenziali, in certi momenti il traffico stradale poteva muoversi solo a passo d'uomo e sulla A1 è stato anche interrotto. La polizia ha dovuto anche deviarlo a causa dell'inondazione del tunnel di Pomy. Finora sono state presentate 90 denunce e gli esperti ritengono che i danni ammontino a circa 630.000 franchi.

Anche le assicurazioni private sono confrontate alle conseguenze del maltempo. Molte auto sono state danneggiate dalla grandine e per esempio AXA Winterthur parla stasera in una nota di 2000 casi attesi e danni per circa sette milioni di franchi. Anche Allianz Suisse si aspetta 2000 casi per otto milioni di franchi.

Pure il traffico ferroviario ha subito disagi. In particolare è interrotto il tratto tra Lohn-Lüterkofen e Fraubrunnen sulla linea Berna e Soletta. La cabina di manovra di Bätterkinden (BE) è stata colpita da un fulmine. Secondo un comunicato delle FFS la circolazione dovrebbe tornare normale durante la notte prossima.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve