Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I manager tedeschi migliori degli svizzeri

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Perché tanti tedeschi ai vertici di aziende elvetiche? Poiché parlano in modo più veloce e preciso, senza essere impastoiati dal dialetto che è la lingua madre degli svizzeri tedeschi.

Lo sostiene il consulente aziendale Klaus J. Stöhlker, avanzando una tesi che come ci si poteva attendere sta facendo discutere.

"Il dialetto guasta la comunicazione", afferma Stöhlker in un contributo pubblicato ieri dal portale d'informazione economica Inside Paradeplatz. I top manager germanici - argomenta lo specialista dall'alto di 50 anni di esperienza - si esprimono in modo più rapido, preciso e mirato, mentre gli svizzeri hanno un approccio meno diretto che li sfavorisce. Lo "züridütsch nazionale" diffuso nella Confederazione permette infatti solo una comunicazione più generica.

Ecco spiegato quindi perché sempre più grandi aziende elvetiche attive a livello mondiale preferiscono affidarsi a dirigenti che arrivano dal nord. "Molti considereranno questa evoluzione come una perdita per il paese, ma la globalizzazione non conosce misericordia", conclude Stöhlker.

La sua tesi viene però oggi messa in dubbio da Bjørn Johansson, un noto "cacciatore di teste" attivo a Zurigo dal 1993. "L'importante è la persona e le sue qualifiche: se poi parli schwyzerdütsch o tedesco standard non ha alcun ruolo", spiega in un'intervista pubblicata dalla Basler Zeitung. Il fatto che in Svizzera vi siano molti manager tedeschi è dovuto semplicemente alla vicinanza culturale.

Tanto più che secondo Johansson nell'economia la lingua dominante è un'altra, vale a dire l'inglese. E in questo idioma gli svizzeri tedeschi sono messi bene, soprattutto in confronto ai concorrenti germanici. "Direi che gli svizzeri a livello europeo parlano l'inglese migliore, dopo gli scandinavi e gli olandesi", osserva l'esperto.

Ma più che la lingua non è decisivo il fatto che culturalmente i cittadini elvetici abbiano meno tendenza ad esprimersi in modo diretto? "Sia i grandi gruppi che le piccole e medie imprese hanno successo a livello mondiale: la mentalità svizzera non può quindi rappresentare uno svantaggio decisivo per il management", taglia corto Johansson.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS