Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Era falso l'interprete che durante la cerimonia in memoria di Nelson Mandela ieri, davanti a milioni di telespettatori, traduceva i discorsi nel linguaggio dei segni. Lo ha confermato ‘Deaf Federation of South Africa, associazione sudafricana per i sordomuti.

Secondo Bruno Druchen, direttore dell'organizzazione, l’uomo che è apparso ieri accanto a numerosi leader, compreso Barack Obama, "gesticolava a caso e i gesti non avevano alcun significato", riferisce Sky News sul suo sito online.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS