Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 2000 persone hanno partecipato oggi a Basilea e a Morges (VD) a una "marcia contro la Monsanto e le multinazionali degli OGM e dei pesticidi". Manifestazioni analoghe erano organizzate in diverse centinaia di città in tutto il mondo.

A Basilea un migliaio di dimostranti è sfilato nel centro per poi raggiungere la sede di Syngenta, società che è fra l'altro oggetto di un'offerta da parte del gigante americano Monsanto. Alcuni di loro erano travestiti da api e scandivano lo slogan "Syngenta, lascia vivere le api!", facendo riferimento al fatto che i pesticidi sono sospettati di provocare morie negli insetti.

A Morges un corteo ha visto 1000-1500 persone (la stima più alta è quella degli organizzatori, l'altra della polizia) raggiungere la sede di Monsanto per la regione Europa, Africa e Medio Oriente. Qui una cinquantina di manifestanti ha scavalcato le recinzioni e si è seduta sul prato antistante la sede della multinazionale. Sul posto c'erano anche una trentina di agenti in tenuta antisommossa. Non vi sono stati incidenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS