Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Gli allevatori di gamberi della Louisiana hanno fatto causa alla BP per la marea nera che minaccia le coste del Golfo del Messico. In un'azione legale collettiva i pescatori chiedono danni per cinque milioni di dollari, accusando il colosso petrolifero di "negligenza" e "inquinamento". Solo due allevatori di gamberi sono citati della causa, che però è stata presentata a nome degli altri pescatori.
BP aveva in gestione la piattaforma petrolifera Deepwater Horizon affondata la scorsa settimana e all'origine della tragedia. Nell'azione legale sono citati anche Transocean, la società con sede in Svizzera proprietaria della piattaforma, e Halliburton, il gigante dell'energia che aveva effettuato le riparazioni forse all'origine dell'esplosione che l'ha fatta affondare.

SDA-ATS