Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - La Guardia costiera americana sapeva da subito: documenti ottenuti dal Center for Public Integrity, una organizzazione no profit, dimostrano che a 24 ore dall'esplosione sulla piattaforma Deepwater Horizon le autorità marittime federali sapevano che la supervalvola non aveva funzionato e che dal pozzo avrebbero potuto fuoriuscire fino a ottomila barili di petrolio al giorno.
Il centro ha ottenuti i documenti della Giardia Costiera da un deputato repubblicano, Darell Issa, che è tornato a sollevare oggi interrogativi sulla "lentezza" della Casa Bianca nella risposta a un incidente che "fu subito riconosciuto dalla Guardia Costiera come potenzialmente catastrofico per l'ambiente".
Oggi il presidente Barack Obama torna in Louisiana per la terza volta dall'inizio del dramma della marea nera il 20 aprile.

SDA-ATS