Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Si sarebbe già triplicata l'estensione della gigantesca chiazza di petrolio fuoriuscita nel Golfo del Messico dalla piattaforma offshore Deepwater Horizon dopo l'esplosione del 20 aprile scorso.
E' quanto sostengono vari esperti americani sulla base di un esame delle immagini satellitari diffuse nelle ultime ore. La chiazza sarebbe lunga 130 miglia e larga una settantina.
La Guardia costiera americana stima che già 1,6 milioni di galloni di greggio (oltre 6 milioni di litri) siano finiti in mare.

SDA-ATS