Navigation

Marea nera: verso supermulta per Bp, fino a 18 mld dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 agosto 2010 - 18:41
(Keystone-ATS)

NEW YORK - La Bp dovrà pagare una super-multa, "una penalità finanziaria significativa", per aver provocato una marea nera senza precedenti nel Golfo del Messico.
Lo ha indicato alla Nbc Carol Browner, responsabile per l'energia ed i cambiamenti climatici alla Casa Bianca, ma senza precisare se gli Stati Uniti intendono portare la multinazionale britannica dinnanzi ai tribunali.
"Non farò commenti sull'inchiesta in corso al Dipartimento della Giustizia", ha precisato la Browner. La legge in vigore negli Usa, secondo i calcoli dell'Afp, autorizza una super-multa che potrebbe raggiungere i 17,6 miliardi di dollari.
Ad un altro talk show - quello della Cnn - il responsabile per le operazioni di contenimento Thad Allen ha confermato che il petrolio non fuoriesce più e che le operazioni di chiusura definitiva del pozzo Macondo verranno ultimate la prossima settimana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.