Navigation

Marocco: consiglio ministri approva riforme costituzione

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 giugno 2011 - 18:19
(Keystone-ATS)

Il consiglio dei ministri marocchino, riunitosi oggi pomeriggio sotto la presidenza del re, Mohammed VI, ha approvato la riforma alla Costituzione.

Ne ha dato notizia un comunicato del Gabinetto reale, nel quale, tra l'altro, si afferma che il progetto "è stato sviluppato attraverso un approccio partecipativo", con ampie consultazioni con le diverse organizzazioni politiche e sindacali, associazioni e giovani, e "le differenti sensibilità intellettuali ed accademiche".

Il Consiglio dei ministri ha quindi adottato un progetto di decreto sulla regolamentazione dei mezzi di comunicazione audiovisiva durante la campagna referendaria. Sulla riforma della Costituzione Mohammed VI farà, questa sera, un discorso alla nazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.