Sale ad almeno 23 morti il bilancio del crollo simultaneo di tre palazzine adiacenti, di quattro e cinque piani, avvenuto venerdì scorso in piena notte a Casablanca, capitale economica del Marocco.

Altri 15 corpi sono stati trovati fra le macerie dopo tre giorni di scavi e di soccorsi caotici. Almeno 60 i feriti, ma le autorità locali avvertono che i numeri rischiano di non essere definitivi. I crolli potrebbero essere stati causati da lavori di ristrutturazione condotti al di fuori di ogni regola.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.