Navigation

Materiale bellico: in calo esportazioni primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2010 - 09:50
(Keystone-ATS)

BERNA - Esportazioni di armi in calo nel primo semestre del 2010: rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la flessione è di 39 milioni di franchi (-12%) a 292 milioni. Lo ha indicato oggi l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).
Il mercato principale dell'industria di armamento elvetica è la Germania, che ha acquistato nel periodo in rassegna merce per 67,2 milioni. Seguono l'Arabia saudita (31,8 milioni) e la Gran Bretagna (29,3 milioni).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.