Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua la luna di miele tra Berna e Pechino. Al secondo giorno della sua visita ufficiale in Cina, il presidente della Confederazione Ueli Maurer ha incontrato oggi il primo ministro Li Keqiang in una grande sala del palazzo del Popolo, nel cuore di Pechino, poi in serata il presidente Xi Jinping, a cena, in clima di grande cordialità.

La discussioni sono state amichevoli, franche e costruttive, ha sottolineato Maurer al termine dei colloqui. Berna e Pechino si sono impegnate a mettere in atto in maniera efficace l'accordo di libero scambio recentemente firmato e a portare avanti il processo di ratifica.

E' stato anche deciso di avviare entro l'anno un dialogo di natura finanziaria, per affrontare tematiche quali l'internazionalizzazione della moneta cinese, lo yuan, la doppia imposizione e il G20.

E' stata naturalmente affrontata anche la tradizionale questione dei diritti umani, ha tenuto a precisare Maurer. Il dialogo regolare su questo tema si terrà in autunno, come previsto. Gli interlocutori sono ricettivi e il dossier segue il suo corso, ha aggiunto il presidente della Confederazione.

Col presidente Xi Jinping le discussioni hanno riguardato l'ecologia, lo sviluppo sostenibile, le risorse e l'energia, e non sono mancate le considerazioni filosofiche, ha spiegato Maurer, visibilmente sorpreso dall'apertura mostrata dai suoi interlocutori.

"È stato stabilito un clima di fiducia e possiamo dialogare con i nostro omologhi cinesi su un piede di uguaglianza. L'obiettivo di questo viaggio è stato quindi raggiunto", ha detto ancora Maurer, per il quale il presidente Xi Jinping è una personalità carismatica che dà prova di un grandissimo pragmatismo.

Nel pomeriggio (mattinata in Svizzera) il consigliere federale e la delegazione elvetica avevano visitato il Palazzo del popolo, ossia il parlamento cinese: un emiciclo immenso. "E' molto vasto, ma Palazzo federale esercita in qualche modo più fascino", ha commentato.

Momenti di grande cordialità anche durante l'incontro con il premier Li Keqiang, il quale ha detto rivolto a Maurer: "Lei è l'ospite d'onore della Cina, ma anche un mio grande amico". Entrambi hanno quindi sottolineato l'importanza di approfondire i legami d'amicizia avviati durante la visita fatta da Li a Berna due mesi fa. Il seguito della conversazione si è svolto a porte chiuse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS