Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Nonostante le critiche subite da diverse organizzazioni non governative, il consigliere federale Ueli Maurer mantiene il suo viaggio in Israele, previsto dall'8 al 10 ottobre. Lo ha confermato all'ATS il portavoce del Dipartimento federale della difesa (DDPS) Sebastian Hueber.
Maurer incontrerà il suo omologo israeliano. "È importante ribadire a Israele, sulla base di uno schietto dialogo, l'importanza del rispetto del diritto internazionale. Per questo motivo, non è indicato rinunciare al viaggio", ha aggiunto Hueber.
Secondo le ONG, la visita costituisce invece un sostegno unilaterale all'occupazione militare israeliana e va contro l'impegno della Svizzera per una pace giusta e duratura in Medio Oriente.
Per quel che riguarda i dettagli del viaggio, maggiori informazioni saranno comunicate a tempo debito, ha precisato il portavoce. Finora si sa soltanto che Maurer ha ricevuto un invito per recarsi in Israele.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS