Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo la firma il 6 luglio scorso dell'accordo bilaterale di libero scambio, prosegue la luna di miele tra Berna e Pechino. Ueli Maurer inizierà infatti mercoledì una visita ufficiale di quattro giorni in Cina. Il presidente della Confederazione sarà ricevuto dal suo omologo Xi Jinping e dal primo ministro Li Keqiang. Obiettivo degli incontri: rafforzare le relazioni fra i due paesi, indica il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) in una nota odierna.

La serie di appuntamenti ufficiali ha quale scopo di evidenziare le prospettive che la nuova intesa offre in materia di rapporti commerciali tra i due Paesi, stimati a 18 miliardi di franchi nel 2012), sottolinea il DDPS. I colloqui verteranno in particolare sullo sviluppo della cooperazione bilaterale e multilaterale. Saranno inoltre trattate tematiche quali l'ambiente, i diritti dell'uomo, la sicurezza internazionale così come aspetti finanziari.

Dopo gli incontri con il presidente e il primo ministro e una visita alle truppe cinesi, Maurer si intratterrà con il ministro della Difesa, Chang Wanquan, con il quale valuterà sviluppi in materia di politica di sicurezza. Il consigliere federale parteciperà infine alla cerimonia d'apertura del forum Global 2013, una conferenza internazionale sull'ambiente che si terrà il 20 luglio nella provincia del Guizhou. In tale occasione, Maurer esporrà le proposte della Svizzera "in merito a una problematica di portata strategica, connessa a rischi, ma anche a opportunità di rilievo", rileva il DDPS.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS