Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La prolungata fuga di gas dall'impianto sotterraneo di stoccaggio della Southern California Gas Co, Aliso Canyon, nei dintorni di Los Angeles, ha conseguenze sull'ambiente più gravi del previsto.

Secondo uno studio appena pubblicato su Science l'evento ha provocato il maggior rilascio di metano nell'atmosfera nella storia degli Stati Uniti: la perdita è stata di oltre 100mila tonnellate.

Il metano è fra i gas serra più 'potenti' fra quelli che contribuiscono al riscaldamento globale. Al suo picco la perdita di metano è stata pari al doppio delle emissioni dell'intero bacino di Los Angeles.

Un disastro che tra l'altro potrebbe impedire allo Stato della California di raggiungere il suo obiettivo di emissioni di gas serra per il 2016.

Secondo i ricercatori dell'Università della California a Davis e della Noaa (l'agenzia Usa per la meteorologia) l'impatto sull'atmosfera di questa fuga di metano è stato pari alle emissioni annuali di mezzo milione di veicoli.

Gli effetti sul clima, ha spiegato alla Bbc uno degli autori dello studio, saranno peggiori perfino di quelli provocati dal disastro petrolifero della piattaforma Deepwater Horizon di Bp nel Golfo del Messico del 2010.

La perdita di gas - che ha costretto il governatore della California Jerry Brown a dichiarare lo stato di emergenza con l'evacuazione di 11mila persone - è avvenuta il 23 ottobre ed è stata arginata soltanto l'11 febbraio. Migliaia le persone della comunità di Porter Ranch che hanno accusato malori: perdite di sangue dal naso, nausea e altri malesseri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS