Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

May denuncia rischi discriminazione cristiani in Israele

La premier britannica Theresa May ha denunciato il rischio di "discriminazioni" nei confronti dei cristiani in Israele.

KEYSTONE/EPA/RICK FINDLER

(sda-ats)

La premier conservatrice britannica Theresa May ha denunciato oggi alla Camera dei Comuni il rischio di "discriminazioni" nei confronti dei cristiani in Israele.

Questo in conseguenza di recenti modifiche legislative approvate nello Stato ebraico e ha invitato il governo israeliano a garantire "per tutti i valori democratici" di quel Paese.

Sollecitata durante il Question Time del mercoledì sull'argomento, May ha parlato anche di contraccolpi delle nuove norme per "gli arabi israeliani musulmani". La premier, più in generale, ha infine riaffermato l'impegno del suo governo a tutela delle minoranze cristiane nel mondo e in Medio Oriente in una giornata nella quale i politici e i cittadini del Regno Unito ricordano le persecuzioni contro i Cristiani in giro per il pianeta esponendo un nastrino rosso di solidarietà.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.