Navigation

Media: Basler Zeitung ceduta a Tito Tettamanti e Martin Wagner

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2010 - 08:36
(Keystone-ATS)

BASILEA - La famiglia Hagemann e PubliGroupe cedono le loro partecipazioni in "National Zeitung und Basler Nachrichten AG" al finanziere ticinese Tito Tettamanti e all'avvocato basilese Martin Wagner, che diventa presidente del consiglio di amministrazione ed editore del quotidiano Basler Zeitung.
Un comunicato diffuso stamane indica che Tito Tettamanti sarà l'azionista di maggioranza con una partecipazione del 75% mentre Martin Wagner controllerà il 25% della società. Le parti hanno convenuto di non rendere noto l'ammontare della transazione.
Nella nota Martin Wagner spiega che "sin dall'inizio abbiamo avuto l'obiettivo di mantenere la Basler Zeitung come un quotidiano basilese indipendente". "Abbiamo voluto inviare un segnale forte contro la concentrazione della stampa nel nostro paese".
Matthias Hagemann, ex presidente del consiglio di amministrazione e portavoce della famiglia Hagemann, afferma dal canto suo che le trattative in vista della cessione della società sono iniziate nello scorso autunno.
La famiglia Hagemann, con una partecipazione del 63%, deteneva la maggioranza della "Basler Zeitung Medien" da 59 anni. Il 37% delle azioni era invece nelle mani di PubliGroupe. La Basler Zeitung, con una tiratura di 88 mila copie, è il principale quotidiano della Svizzera nord occidentale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.