Navigation

Media, Bolsonaro teme l'arresto del figlio Flavio

Flavio Bolsonaro potrebbe finire in manette. KEYSTONE/AP/ERALDO PERES sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 dicembre 2019 - 15:32
(Keystone-ATS)

Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, sarebbe preoccupato per il rischio di un arresto di suo figlio Flavio, dopo l'operazione ordinata ieri dalla giustizia contro una rete criminale che avrebbe riciclato denaro dell'Assemblea legislativa di Rio de Janeiro.

Secondo il quotidiano Folha de S.Paulo, il capo dello Stato ha scelto di non commentare il blitz della polizia, ma in colloqui con alcuni alleati avrebbe mostrato "segni di abbattimento".

Ieri un giudice ha autorizzato la perquisizione di un negozio intestato a Flavio Bolsonaro, in un centro commerciale a Rio, oltre a far perlustrare la casa del suo ex assessore, Fabricio Queiroz, e di parenti dell'ex moglie del capo dello Stato.

Il pubblico ministero sospetta che il negozio di Bolsonaro jr sia stato utilizzato per riciclare denaro dell'Assemblea legislativa di Rio. Il figlio del presidente della Repubblica è stato deputato statale per quattro mandati, tra il 2003 e il 2018.

Intanto, Queiroz continua ad essere introvabile e la giustizia è in attesa dall'inizio dell'anno che si presenti alla polizia per testimoniare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.