Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Macerie a Mosul.

KEYSTONE/AP/KHALID MOHAMMED

(sda-ats)

Gulmurod Khalimov, comandante in capo dell'Isis a Mosul e 'ministro della guerra' del Califfato, è stato ucciso in un raid aereo. Lo riporta il britannico Times.

L'attacco nel quale è rimasto ucciso il capo jihadista è avvenuto la settimana scorsa nella parte occidentale della città irachena.

Khalimov, originario del Tagikistan, era stato addestrato dalle forze speciali Usa quando era membro delle forze militari del suo Paese ed era responsabile della difesa di Mosul per conto del Califfo al Baghdadi. C'era lui, secondo fonti militari irachene, dietro centinaia di attentati con autobombe contro la Coalizione.

Secondo le stesse fonti, per la terza volta negli ultimi mesi Khalimov è stato obiettivo di un raid.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS