Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Viaggiano con i 'turisti della salute' i nuovi superbatteri resistenti anche agli antibiotici più potenti descritto dalla rivista "Lancet Infectious Diseases". Partito da Pakistan e India sono già arrivati in Gran Bretagna, portati dai pazienti che vanno in Asia a caccia di trattamenti low cost soprattutto cosmetici. Casi sono stati segnalati anche in Usa, Canada e Australia.
A dare la resistenza ai batteri è un gene che esprime un enzima chiamato Ndm-1, che permette al microrganismo che lo ospita di essere immune anche ai carbapenemi, gli antibiotici più potenti conosciuti.
Secondo gli esperti questo tratto genetico è in grado di 'saltare' tra batteri diversi, e potrebbe diffondersi in maniera incontrollata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS