Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'industria farmaceutica ha registrato nel 2014 un giro d'affari in crescita dello 0,6% a 5,11 miliardi di franchi. In volume il mercato ha segnato una contrazione dello 0,1% a 209,3 milioni di confezioni, hanno comunicato oggi l'Associazione delle imprese farmaceutiche in Svizzera (vips) e l'Associazione delle industrie farmaceutiche svizzere attive nella ricerca (Interpharma).

Il mercato dei medicamenti rimborsati dalle casse malattia è cresciuto dello 0,8% a 4,15 miliardi di franchi. Le farmacie hanno rappresentato il 50,5% di questo mercato, gli studi medici il 26,6% e gli ospedali il 22,9%. Questi ultimi - precisa la nota - hanno segnato la più forte crescita (+1,8%), con un aumento del giro d'affari di 953,7 milioni di franchi.

I medicinali antivirali hanno registrato la crescita più netta in valore (+4,9%) in seguito all'introduzione di nuovi farmaci contro l'epatite C. Il giro d'affari di questo segmento si è attestato a 263,2 milioni di franchi.

Un aumento del 4% è stato registrato sia dai farmaci antitumorali sia da quelli per il trattamento delle malattie autoimmunitarie, che hanno generato fatturati rispettivamente di 633,9 e 483,6 milioni di franchi.

Il mercato dei generici ha continuato a progredire (+1,55%) per attestarsi a 593,1 miliardi di franchi. La parte dei generici sul mercato dei medicinali rimborsati dalle case malattie è del 14,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS