Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

New York - I clienti dell'UBS che si sono autodenunciati al fisco americano non raggiungono quota 10'000. Lo ha detto il consigliere agli Stati Peter Briner (PLR/SH) a margine di un incontro organizzato dalla camera di commercio americana-svizzera a New York.
In base all'accordo concluso nell'agosto dello scorso anno, gli Stati Uniti ritireranno il procedimento avviato contro la grande banca elvetica quando almeno 10.000 clienti di UBS avranno regolarizzato la loro situazione. Secondo Peter Briner, il fisco americano è ancora ben lontano dal raggiungere questa quota.
L'accordo prevedeva inoltre la trasmissione alle autorità americane dei dati relativi a 4'450 conti UBS nel giro di un anno nell'ambito dell'assistenza amministrativa. Dopo la sentenza del Tribunale amministrativo federale, che blocca la trasmissione di informazioni bancarie su clienti americani sospettati di evadere le tasse, la Svizzera spera ora che Washington riesca ad ottenere le 10'000 autodenunce richieste e ritiri quindi la denuncia. In tutto i contribuenti statunitensi che si sono autodenunciati al fisco sono stati 14'000.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS