Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tra gennaio ed agosto in Svizzera sono fallite 4'166 imprese, il 2% in meno rispetto ai primi otto mesi del 2012. Di queste, 2'929 hanno chiuso i battenti per insolvenza (+1%), mentre 1'237 per motivi organizzativi (-10%). Nel solo mese appena trascorso, rileva la società di informazioni economiche Bisnode D&B in una nota odierna, i fallimenti sono stati 430, pari a una flessione del 24% rispetto all'agosto dell'anno passato, di cui 330 insolvenze.

Un incremento massiccio delle insolvenze nei primi otto mesi si registrano in Ticino: +21% a 226. Ma anche a Zurigo (+6%), nell'Espace Mittelland (+4%) e nella Svizzera nordoccidentale (+2%) sono aumentate.

Al contempo sono state fondate 26'733 nuove società, di cui 2'083 in Ticino. Nel solo mese di agosto sono state 2'588, tre in meno di un anno prima. Bisnode D&B pronostica per l'intero 2013 la creazione di 40'261 imprese - una cifra sopra la soglia dei 40'000, mai superata finora.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS