Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Dublino è stato ormai superato. Mi impegno a lavorare a una nuova procedura che ottemperi a equità e solidarietà". Lo ha detto Angela Merkel, parlando alla plenaria dell'Europarlamento.

"Per fronteggiare la crisi migratoria abbiamo bisogno di più Europa, non approcci nazionali", ha detto ancora la Merkel ribadendo che tuttavia i migranti economici "non possono restare da noi, in modo che possiamo aiutare chi fugge dalla guerra".

Sono contro tutti i muri, non durano, prima o poi crollano. Lo posso dire io che ho vissuto anni vicino al Muro di Berlino. È uno dei passaggi più toccanti dell'intervento di Angela Merkel, alla riunione degli eurodeputati del Partito popolare europeo. Parlando sempre di migranti, Merkel avrebbe osservato che ormai nessuno rispetta il Trattato di Dublino. Così finisce, avrebbe concluso, che i profughi arrivano in Germania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS