Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Sempre più incalzata dall'opposizione, la cancelliera tedesca Angela Merkel promette agli elettori una migliore gestione del governo nel tentativo di far fronte a una crisi di fiducia che rischia di mettere in pericolo la sua stessa leadership del Paese.
"Così come sono andate, le cose non devono e non possono continuare", ha detto oggi la Merkel nel corso di un'intervista video ad alcuni quotidiani del gruppo Madsack. E poi ha aggiunto: le aspettative dei cittadini "non sono state soddisfatte".
La Merkel non pensa che il governo non abbia ottenuto risultati positivi, ma ha spiegato che il "processo decisionale" finora adottato dall'esecutivo "non è in sintonia con la gente".
La distanza tra gli elettori e il governo si vede dalle statistiche e l'analisi della cancelliera segue i risultati dell'ultimo sondaggio Forsa (pubblicati la settimana scorsa), secondo cui se si votasse oggi i partiti di coalizione otterrebbero solo il 34% delle preferenze, con l'Unione (Cdu-Csu) al 30% e la Fdp al 4%.
Una performance, questa, ben lontana dal 47% - cioè la maggioranza - che otterrebbero i due principali partiti all'opposizione: la Spd con il 27% e i Verdi con un record storico del 20%. La Merkel sa bene che in ballo c'è anche il suo futuro: "Il primo anno di un periodo legislativo è sempre molto importante - ha commentato - e non si può perdere questa occasione".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS