Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Merkel, rinunciare un po' a sovranità nazionale

La cancelliera tedesca Angela Merkel

KEYSTONE/AP/MICHAEL SOHN

(sda-ats)

"Sulla questione delle migrazioni l'Europa non è ancora così unita come avrei voluto". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel parlando alla Plenaria del Parlamento Ue oggi a Strasburgo.

"È un tema centrale che riguarda i rapporti con il nostro vicinato, dobbiamo trovare percorsi comuni e rinunciare ad un pezzettino di sovranità nazionale per poter fare qualcosa insieme in comune", ha aggiunto.

Secondo Merkel, "ci deve essere un esercito europeo". Le sue affermazioni hanno riscosso un applauso. "Non è un esercito contro la Nato, ma può essere un completamento per la Nato, senza mettere in dubbio i rapporti transatlantici", ha rilevato.

"I nazionalismi e gli egoismi non devono avere più possibilità di risorgere in Europa", ha sottolineato Merkel. "Sono convinta che l'Ue sia la nostra migliore chance per un benessere e una pace durature e sicure", ha aggiunto, ricordando che il centenario della fine della Grande Guerra "deve farci capire cosa succede quando le nazioni non hanno rispetto le une per le altre: per questo non dobbiamo sprecare questa grande chance".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.