Navigation

Merkel, stop a crescita basata sul debito

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2012 - 15:57
(Keystone-ATS)

"Una crescita solida non può più essere basata sul debito": a dirlo, difendendo gli sforzi politici a livello europeo per l'austerity culminati nel 'fiscal compact', è la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Secondo la Bloomberg, la Merkel ha definito "molto strano" il dibattito che vorrebbe la crescita in contrapposizione al rigore dei conti pubblici. "C'è chi dice che stiamo chiedendo solo risparmi. Ma stiamo solo discutendo se spendere il 10% in più rispetto alle entrate ogni anno, oppure il 5%, o solo il 3%".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?