Navigation

Merkel, Ue davanti alla prova più grande dalla nascita

La cancelliera tedesca Angela Merkel (foto d'archivio) KEYSTONE/EPA/CLEMENS BILAN / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2020 - 17:32
(Keystone-ATS)

"L'Europa si trova davanti alla più grande prova dalla sua nascita". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel a Berlino in conferenza stampa.

"Una grande prova per la salute, tutti i membri sono colpiti. Uno shock simmetrico, come si dice in gergo tecnico", ha sottolineato. "È interesse di tutti e della Germania che l'Europa ne esca forte".

"La Germania sta bene soltanto se l'Europa sta bene", ha detto Merkel. Quindi serve più Europa, "un'Europa forte e ben funzionante in tutte le sue parti e in tutti i suoi membri", ha sottolineato.

"Non possiamo ancora dare una data per la riapertura", ha poi aggiunto la cancelliera tedesca, rispondendo a una domanda sull'ammorbidimento delle misure per il coronavirus. "Siamo ancora nella pandemia, il virus non è sparito", ha spiegato.

È certo che il governo sta valutando quando allentare le misure restrittive, ha chiarito.

Avremo bisogno di un programma di ricostruzione dopo questa difficile cesura, anche a livello europeo, non solo a livello delle nazioni. E anche qui la Germania è pronta a fare la sua parte", ha aggiunto Merkel.

Trovo la proposta della commissione Ue sul mercato del lavoro molto valida", ha poi detto la cancelliera tedesca citando la misura della cassa integrazione europea che permetterà che con la pandemia "non vadano persi posti di lavoro".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.