Continua ad aumentare il bilancio di vittime delle violente tempeste che si abbattono da una settimana sul Messico: 101 morti e 68 dispersi è l'ultima stima extra ufficiale diffusa dai media locali, mentre Manuel, la tempesta che sta investendo il paese dall'ovest, continua a seminare caos e distruzione nello stato di Sinaloa.

Una settimana dopo l'arrivo di Manuel sulla costa pacifica e dell'uragano Ingrid su quella del Golfo di Messico, sono otto gli stati messicani in stato di emergenza a causa delle forti precipitazioni, che non danno tregua.

Finora sono circa 330 i comuni di 22 stati colpiti dall'ondata senza precedenti di violente tempeste, e si contano 1,2 milioni di sinistrati, fra i quali circa 50 mila evacuati. A Sinaloa, dove Manuel è arrivato ieri, si registrano 3 morti e circa 100 mila sinistrati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.