Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sessantaquattro corpi sono stati scoperti in 35 fosse clandestine nello Stato messicano occidentale di Jalisco, senza dubbio vittime di un cartello del narcotraffico. Lo rende noto la Procura generale.

La localizzazione delle fosse nel comune di La Barca, al confine con lo Stato di Michoacan, è avvenuta grazie ad un'inchiesta sulla sparizione il 3 novembre di due poliziotti federali, i cui corpi non risultano ancora tra i resti ritrovati.

Nell'inchiesta sono stati interrogati un civile e una ventina di agenti della polizia municipale, che hanno confessato di aver arrestato i poliziotti federali consegnandoli a membri del cartello Nuova generazione di Jalisco. Hanno indicato alle autorità anche la localizzazione delle 35 fosse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS