Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Messico: morto d'infarto boss del narcotraffico Héctor Leyva

Il narcotrafficante Hector Beltran Leyva

KEYSTONE/AP Mexico's Attorney General's Office (PGR)

(sda-ats)

Uno dei più noti boss del narcotraffico messicano, Héctor Manuel Beltrán Leyva, è morto oggi per una crisi cardiaca in un ospedale messicano dove era stato trasferito d'urgenza da un carcere dello Stato del Messico. Lo riferisce l'agenzia di stampa Notimex.

Conosciuto con il soprannome di 'El H' Leyva, 56 anni, era stato arrestato a San Miguel Allende, Stato di Guanajuato, ed era in prigione dal 2 marzo 2016 in attesa di essere processato per numerosi reati legati alla sua attività.

In un primo momento alleato con i suoi fratelli a Joaquín Guzmán Loera ('El Chapo' Guzmán), capo del Cartello di Sinaloa, Leyva ne era diventato acerrimo nemico.

Prima del suo arresto, risiedeva nello Stato di Querétaro e operava con un profilo basso, facendosi passare per una persona benestante che commerciava in immobili ed in opere d'arte.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.